Blefaroplastica

Se non siete soddisfatti con l’aspetto delle sacche d’occhio o le palpebre cadute, allora vi consigliamo di blefaroplastica che può correggere questi problemi per sempre. Ci sono tre tipi di intervento che correggono le aree specifiche e per ciascuno di essi diversi metodi possono essere utilizzati:

Correzione delle palpebre superiori : Sarà intervenuto lungo la linea naturale della palpebra, con una piccola incisione e la pelle è separata dal muscolo e dagli strati di grasso. Sarà eliminato pelle, sacche oculari, il grasso in eccesso e, se necessario, sarà fatto il rimodellamento muscolare muscolare. In seguito, si chiude il taglio coi fili molto sottili.

Correzione delle palpebre inferiori :  Il taglio è fatto sotto le ciglia nella palpebra inferiore ed è ben nascosto dalle rughe degli occhi derivanti dalle risate. La pelle è separata dal muscolo e dalla parte grassa e sarà eliminata la pelle in eccesso. Una porzione di grasso può essere distribuita per riempire il condotto lacrimale profondo. Il taglio è solitamente chiuso con fibra solubile.

Blefaroplastica transconjunctiva :Il grasso trovato nella parte inferiore degli occhi, le cosiddette sacche degli occhi, possono essere creati senza rilascio eccessivo della pelle. In questo caso, non è necessario eliminare la pelle e taglio viene fatto dall’interno della palpebra inferiore. Questa tecnica consente di evitare completamente i segni visibili .

La consultazione in anticipo di rendere con il medico determinerà quale procedura è più appropriata per le palpebre ed ai fini dell’estetica intesa. L’intervento dura 45  minuti fino a  un’ora e mezza e si svolge in anestesia locale .

Dopo l’intervento chirurgico

I pazienti devono tenere la testa elevata per diversi giorni e, occasionalmente, applicare impacchi freddi o sacchetti di ghiaccio. I fili sono rimossi da tre a cinque giorni dopo l’intervento da parte del personale medico della clinica. Edema o segni scuri possono durare da una a due settimane, anche se questo varia a seconda del paziente . Molti pazienti tornano al lavoro entro 5-7 giorni dopo la procedura, anche se è consigliabile per chiudere completamente una settimane dopo l’intervento.

Clicca sulla foto per vedere esempi dei nostri pazienti:

Prenota una consulenza gratis